BLOG

UN’ ITALIANO E LE DUCKFOOT

Questo blog di oggi lo vorrei dedicare a tutti coloro che come me, chi per passione, chi per lavoro o chi per amore, hanno lasciato la loro citta’, paese, nazione, con tutte le persone care che ci vivono per trasferire se stesso e la propria vita nella meravigliosa citta’ di Shenzhen.

La cosa che piu’ mi ha colpito quando sono arrivato a Shenzhen e’ stata l’umidita’ che imperversa in questa citta’, da starniero non essendo abituato i primi giorni sono stati realmente difficoltosi perche’ il detto sudare sette camicie qui a Shenzhen viene moltiplicato all’ennesima potenza.

Shenzhen e’  una metropoli, dove tutto funziona con una sua determinata logica, alzi gli occhi e ti trovi in mezzo a grattacieli altissimi, volti l’angolo della citta’ e trovi case che sono ferme agli anni cinquanta con le persone che ti guaradano e si chiedono incuriositi chi sei armeggiando con le bacchette in una pentola di noodles o tofu’ e donne con il volto segnato dal tempo riattare sedie o trasportare sacchi di non so cosa ma alla vista pesanti.

Mi sono trasferito in questa meravigliosa citta’ dove la tecnologia si mescola con l’arte e la tradizione e mi sento come se fossi qui da molto tempo…

Scusate quasi dimenticavo, sono qui perche’ sono responsabile commerciale per il mercato Italiano per conto di China Link Trading, una realta’ molto conosciuta nell’ import ed export internazionale, il mio ufficio si trova al trentesimo piano di un edificio che domina lo skyline di Futian centro del business in Shenzhen dove uomini d’affari, grosse macchine e stranieri si incontrano per far accrescere ne l mondo quello che gia’ in Cina e’ una realta’ il vero business.

Tornarndo alla mia esperienza personale che sto vivendo qui, devo dire che non mi aspettavo delle persone cosi’ cordiali pronte a darti una mano ma soprattutto non mi aspettavo del cibo cosi’ buono, spesso molto “spicy”, ma veramente buono, contro tutto quello che spesso si sente raccontare nel mio paese. In un occasione volli provare il vero cibo Cinese, ed un mio collega mi propose le Ya Jiao o 鸭翅 comunemente chiamate Zampe d’Oca e ali d’anatra. Per chi non e’ mai stato in Cina questi sono alcuni dei cibi tradizionali cinesi e perche’ non provarli.

Bene procuratevi un bel po’ d’acqua perche’, si’ sono buoni, ma sono talmente piccanti che per circa mezz’ora la vostra bocca non sara’ piu’ in grado fare nient’altro che bere molta acqua.

Shenzhen, una citta’ che contrasta i grattacieli infiniti con parchi verdi di rara bellezza, dove puoi tranquillamente fare jogging, leggere oppure cenare fino a tarda sera inoltrata perche’ qui, il tasso di criminalita’ e’ molto basso essendo una citta’ ben organizzata sotto l’aspetto della sicurezza. Mi sono trovato sorpreso di come la gente di Shenzhen vivi questa citta’, con la pazienza tipica del Popolo cinese ma allo stesso tempo la voglia di divertimento serale e notturno che riscontriamo nelle grandi metropoli americane europee.

Concludendo, posso dire che Shenzhen e’ un’ottima citta’ dove vivere perche’ nonostante sia una metropoli, la vita si svolge come in una grande paese, con i suoi negozi sotto casa e le sue abitudini. Spero che un pezzo di Shenzhen possa rimanere dentro a tutti coloro che leggeranno questo blog e chissa’ magari decidano di venire a trovarci qui nella meravigliosa Cina.

By Cristian Ballarin – Direttamente dalla Cina
www.chinalinktrading.com
Tenere il passo con le notizie su: www.facebook.com /ChinaLinkTrading

Compartilhe:
Share on whatsapp
Share on facebook
Share on linkedin
Share on telegram
Share on twitter

#MAIS ARTIGOS

Como brasileiros e chineses fazem negócios

Antes de mais nada: esqueça os processos organizacionais de uma grande indústria ocidental quando for a uma fábrica na China.

Velas ‘acendem’ parque em Hong Kong lembrando vítimas de massacre

Robô professora dá aulas e até atende pedidos de alunos na China