Lo SmartPhone e’ Low Cost

Per scoprire le meraviglie del nuovo iPhone bisogna attendere ancora qualche giorno. Ma si sa già che il nuovo smartphone di Apple sarà potente e innovativo, ma anche parecchio costoso. Eppure ci si può equipaggiare di un telefonino intelligente, senza rinunciare alle soddisfazioni, spendendo meno di 200 euro o, anche senza superare i 100 euro. Per comodità li chiameremo smartphone low cost, quantomeno in relazione ai top di gamma che hanno prezzi stabilmente superiori ai 500 euro, ma si potrebbero anche definire modelli essenziali. Innanzi tutto si tratta di veri e propri smartphone: le versioni più economiche (meno di 180 euro) sono pressoché tutti animati da Android.

 Anche se, volendo essere sinceri, ci sono varie proposte con Nokia Symbian, ancora piuttosto diffuso. Certo, la piattaforma di Google ha un’invidiabile dotazione in fatto di app e una propensione al social network che eguaglia, e a volte supera, quella dell’iPhone.

Le limitazioni a cui si va incontro acquistando uno di questi cellulari sono tutto sommato digeribili: in primis i touchscreen hanno dimensioni inferiori dei modelli più costosi e una risoluzione più bassa. Le fotocamere hanno una definizione che raramente supera i 5 Mpixel. In questo ambito proponiamo quattro modelli davvero aggressivi in fatto di costo: un paio non arrivano a 100 euro e sono venduti da operatori telefonici.

Questi ultimi offrono anche a catalogo piani tariffari vantaggiosi per diluire i costi dei fuoriserie (iPhone ma anche Samsung Galaxy S III e così via) all’interno dell’abbonamento telefonico. Attenzione, però, agli obblighi: di solito sono previsti 24 o 30 mesi di durata del contratto, pena il pagamento della parte rimanente delle rate come penale.

A chi ha un budget superiore rispetto ai quattro modelli provati consigliamo altri smartphone dalle doti sorprendenti. Come Nokia Lumia 610 (219 euro) con Windows Phone 7.5, con una vocazione social unica nel suo genere, oppure Sony Xperia U (219 euro), l’alter ego con Android. Il Samsung Galaxy Y Pro (129 euro) è uno dei pochi modelli animati dall’Os di Google ad avere una tastiera Qwerty fisica. Mentre l’Alcatel One Touch 991D (149 euro) combina Android con un reparto dual Sim. Infine il mercato dello Smartphone trova la sua grande vena nell’importazione dalla Cina, quest’ultima all’avanguardia per la produzione di Smartphone di alta tecnologia tutti rigorosamente Android.

From: il Sole 24Ore

By Cristian Ballarin – Direttamente dalla Cina
www.chinalinktrading.com
Tenere il passo con le notizie su: www.facebook.com /ChinaLinkTrading

Se avete bisogno di supporto per iniziare a importare dalla Cina o migliorare la vostra attività qui in Asia, China Link Trading e’ in grado di supportarvi nella ricerca di fabbriche cinesi e fornitori cinesi. Facciamo l’approvvigionamento, il controllo di qualità e di stivaggio del carico per voi in qualsiasi localita’ in Asia. Consultate il nostro sito per ulteriori informazioni.


Veja Também


Deixe seu comentário